Moscato di Scanzo re dei passiti con la sua corte che gli fa festa

//Moscato di Scanzo re dei passiti con la sua corte che gli fa festa

Moscato di Scanzo re dei passiti con la sua corte che gli fa festa

Articolo di Bergamopost.it del 5 Settembre 2017

Moscato di Scanzo re dei passiti
con la sua corte che gli fa festa

Un angolo di Langhe. Un fazzoletto di colline che custodisce un gioiello, perché la prestigiosa Denominazione d’origine controllata e garantita del Moscato di Scanzo, l’unica della provincia, è la più piccola d’Italia (31 ettari e 60mila bottiglie l’anno). Il re dei passiti rossi si nutre di quelle colline: la caratteristiche uniche del vitigno sono dovute in gran parte al «Sas de Luna», roccia calcarea che conferisce alta mineralità al terreno. Il vino di meditazione, come ogni re, ha la sua corte, che ogni anno lo celebra nella «Festa del Moscato e dei sapori scanzesi». La 12esima edizione, da giovedì 7 a domenica 10 settembre, mette in fila eccellenze come fossero grappoli. Dal mondo della gastronomia, dell’arte, dello sport e dello spettacolo.

Spettacoli e ospiti. Confermato per la prima serata, giovedì 7 settembre, l’appuntamento con la simpatia di Leonardo Manera nello spettacolo Segnali di vita, che si terrà alle 21 presso il palco principale

di Piazza Alberico; in più, nel corso della serata, brindisi in piazza con alcuni giocatori dell’Atalanta. In tale occasione, l’Atalanta Club Tribulina-Gavarno consegnerà una donazione per il Progetto Farfalla. Si continua venerdì 8 con la partecipazione delle atlete della Foppapedretti Volley e, a seguire, con lo spettacolo comico dell’artista bergamasco Il Vava77 TOURnée  Söbet 2017.

Laboratori, corsi, showcooking, musica. Particolarmente ricco quest’anno il calendario delle iniziative collaterali (programma completo su www.festadelmoscato.it), con un programma che include: laboratori e corsi con Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori), Ais (Associazione Italiana Sommelier) e il Laboratorio del Gusto con Slow Food Bergamo; altri laboratori su miele e olio d’oliva con alcuni produttori associati alla Strada del Moscato e sull’arte del ricevere e il galateo a tavola per grandi e piccoli a cura dell’esperta Miriam Prandi. Sabato 9, alle 18:30, si terrà il consueto momento istituzionale (su invito – 50 posti saranno riservati al pubblico su prenotazione – iscrizioni@stradamoscatodiscanzo.it) con uno show-cooking nel teatro dell’orato

rio di Rosciate, condotto dallo chef della Nazionale Italiana Cuochi Francesco Gotti e lo chef della Nazionale Italiana Cuochi Junior Andrea Tiziani, che vedrà protagonisti i prodotti delle Terre del Vescovado in una ricetta in esclusiva per la Festa del Moscato. Lo show-cooking sarà anche un’importante occasione per parlare dell’area turistica Terre del Vescovado, che vede Scanzorosciate capofila del progetto.

A fare da cornice della Festa del Moscato di Scanzo sarà poi il tradizionale binomio tra vino d’eccellenza e musica di qualità con ben 15 concerti che si susseguiranno nel borgo nel corso dei quattro giorni. Sul palco principale di p.zza Alberico si esibiranno tre big: giovedì, musica internazionale con i BBBand; sabato, tributo ufficiale ai Pooh con i Boomerang; domenica, i grandi successi pop e rock con gli Hi Five. Grande novità per l’edizione 2017 sarà la nuova rassegna musicale underground In vino veritas con la direzione artistica dell’associazione Sotto Alt(r)a Quota, nelle figure di Michela Benaglia e Andrea Manzoni. Una proposta originale e di qualità che si dirama su due palchi, elettrico e acustico, per dar vita a una nuova rassegna musicale tra le vie del Moscato di Scanzo.

Trail e Family Run. La mattina di domenica 10, doppio appuntamento con lo sport con la seconda edizione della Moscato di Scanzo Trail, organizzata da Stefano Vedovati con il patrocinio del Comune di Scanzorosciate e dell’Associazione Strada del Moscato di Scanzo. Gara di corsa che si svolge su 20km di pista tra colline, vigne e cantine di Scanzorosciate alla scoperta di paesaggi mozzafiato. Una competizione unica che immergerà i partecipanti nella storia del Moscato di Scanzo alla scoperta di questo esclusivo vitigno. Sempre la mattina di domenica 10 settembre verrà proposta anche una versione non agonistica con un percorso più soft: la Moscato di Scanzo Family Walk. Sempre domenica 10 alle 18:00, in Piazza Alberico, si terrà in contemporanea mondiale il #Fencingmob 2017 – Flash mob di scherma, a cura di Scherma Bergamo.

Il palio. Per i bambini, oltre al Palio del Moscato con la tradizionale sfilata e la gara di pigiatura dell’uva di sabato 9 settembre, sarà allestita un’area dedicata in via degli Orti, dove in tutta sicurezza potranno giocare e divertirsi, oltre ad incontrare gli animali della fattoria (servizio baby-sitting 2-10 anni la sera e baby lab i pomeriggi). Anche quest’anno la mascotte del Moscato di Scanzo, il Mosgatto, sarà presente in carne, ossa e pelliccia alla Festa. Sempre per i più piccoli, sabato 9, ci sarà la possibilità di incontrare e ve

dere all’opera il fumettista Luca Rota Nodari, creatore della mascotte del Moscato di Scanzo, il Mosgatto, e del suo fumetto (il fumetto potrà essere acquistato durante i giorni della Festa presso l’Info Point).

Punti ristoro. Novità anche per quanto riguarda le possibilità di ristoro: per i visitatori della Festa del Moscato il punto ristoro principale con piatti tradizionali e grigliate (oratorio di Rosciate – Via don Giulio Calvi) sarà affiancato da 3 punti food: un’area ristoro a km0 (parcheggio di via Don Giulio Calvi) con 7 postazioni con piatti e prelibatezze del nostro territorio, dove sarà possibile fare spuntini e pasti veloci a cura di alcuni ristoratori scanzesi; la Terrazza Aperitivi Divini (area scuole – via degli Orti), dove sarà possibile consumare veloci taglieri accompagnati da buon vino locale; e novità 2017, il Ristoro East Lombardy (piazzale degli Orti), Food Truck per gustare piatti realizzati con gli ingredienti delle 4 province della Lombardia orientale (Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova).

Camminate guidate. Oltre alle iniziative che si svolgeranno nei quattro giorni della festa, all’interno del borgo storico, non mancherà neanche quest’anno l’atteso appuntamento con le camminate guidate lungo gli itinerari della Strada del Moscato, in programma per la domenica mattina (10 settembre, su prenotazione – Info/iscrizioni: iscrizioni@stradamoscatodiscanzo.it o presso l’Info Point della Festa). Le esperte guide del territorio accompagneranno i visitatori tra borghi, chiese, vigne e cascine alla scoperta del suggestivo territorio di Scanzorosciate e dei luoghi del Moscato.

Servizio navetta. Per la 12ª edizione, confermato il servizio navetta gratuito messo a disposizione dal Comune di Scanzorosciate in collaborazione con Atb, che permetterà ai visitatori di lasciare la macchina nei parcheggi convenzionati e di raggiungere comodamente la Festa: i parcheggi sono presso la nuova area commerciale di Pedrengo e nella zona industriale di Torre de’ Roveri. La navetta ATB passerà ogni 20 minuti, con destinazione e ripartenza da Piazza Caslini a Scanzo (per maggiori informazioni su tutti i parcheggi della festa www.festadelmoscato.it).

By | 2017-09-13T12:41:45+00:00 settembre 13th, 2017|Rassegna stampa|0 Commenti

Scrivi un commento